Tomoyuki Shinki

TOMOYUKI SHINKI (1982, GIAPPONE)

Tomoyuki Shinki è nato nel 1982 a Osaka. Da sempre è un fan accanito di sport da combattimento, come il wrestling e la boxe, il judo e Muay Thai.
Shinki utilizza un computer per disegnare i lottatori contorti, a volte dipinti successivamente in bianco e nero, ma più spesso vivacemente colorati. Nelle scene audaci ricordanti i cartoni animati, i combattenti di Shinki sferrano pugni, afferrano, tirano, distruggono e capovolgono l’avversario. Le figure  sono massicce e muscolose, tanto da far saltare fuori dalla carta le loro mosse. Le linee nere rappresentano esattamente l’intreccio dei corpi muscolosi dei lottatori e ricreano le partite dinamicamente. Il fondale bianco ci permette di seguire le linee scure attraverso l’azione e sui corpi ondeggianti dei contendenti: l’assenza di folla concentra la nostra attenzione sui protagonisti.
Shinki è ispirato da partite reali. “Left Upper Cut” (opera del 2010) sembra essere basata su una fotografia del 1985 raffigurante il matchup tra Larry Holmes e Michael Spinks, quando Holmes perse contro Spinks dopo quindici round.

Photos:
1) © Museum of Everything
2) © Museum of Everything
3) Right straight punch to the body, 2006, pen and colored pencil on paper © Atelier Incurve

Articolo creato 189

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto