Thornton Dial

THORNTON DIAL (1928-2016, USA)

Thornton Dial è nato nel 1928 da una povera famiglia proveniente dall’Alabama. Sin da giovane ha dovuto lavorare per sostenere economicamente la madre non sposata. Dopo aver ricevuto una minima formazione, lavorò instancabilmente in molti posti, fino all’età del pensionamento, nel 1983. Ha sempre creato opere d’arte, anche prima della pensione, ma solo nel momento in cui ha smesso di lavorare è riuscito a concentrare tutta la sua attenzione sulla sua vera passione. Ciò è dovuto in parte alla sua precoce mancanza di fiducia nelle capacità creative. Il suo detto è: “non ho mai avuto nessun piano per la mia vita, così ho iniziato a creare arte”. Molti dei suoi quadri e sculture sono creati dall’assemblaggio di vecchi scarti, stagno, legno, fili e strati di vernice trovati nei rifiuti. La caratteristica peculiare dell’arte di Dial è forse la varietà dei suoi temi. Prende ispirazione da tutto, animali, scene di vita quotidiana, politica, società americana e la posizione degli afroamericani all’interno di essa. I disegni passano da segni semplici a scuri e drammatici dipinti, caratterizzati da un forte uso di colore e forme fluide, spesso caratterizzati da ulteriori frammenti attaccati alla tela.

Photos:
1) Don’t Matter How Raggly The Flag, It Still Got To Tie Us Together, 2003, photo by Stephen Pitkin, Pitkin Studio © Thornton Dial, Collection of the Indianapolis Museum of Art
2) Out of the Darkness, the Lord Gave Us Light, 2003, photo by Stephen Pitkin, Pitkin Studio © Thornton Dial, Collection of the Metropolitan Museum of Art.
3) Beginning of Life in the Yellow Jungle, 2003,  photo by Stephen Pitkin, Pitkin Studio © Thornton Dial
4) Lost Cows, 2000-2001, cow skeletons, steel, golf bag, golf ball, mirrors, enamel, and Splash Zone compound, photo by Stephen Pitkin/Pitkin Studio © Souls Grown Deep Foundation
5) Freedom Marchers, 1987, wire, steel, tape, wire screen, packing foam, concrete, enamel, and Splash Zone compound, photo by Stephen Pitkin/Pitkin Studio © Souls Grown Deep Foundation
6) The Bat Lady, 1995, Charcoal and colored chalk on paper © MoMA, New York

Articolo creato 189

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto