Scottie Wilson

SCOTTIE WILSON (LOUIS FREEMAN, 1888-1972, SCOZIA)

“Quando dipingo posso vedere cosa succede e posso immaginare cosa succederà.”

Scottie Wilson (vero nome, Louis Freeman) è nato nel 1888 da un’umile famiglia di immigrati lituani a Glasgow, Scozia. Da bambino non ha potuto completare gli studi per poter aiutare economicamente la famiglia; in gioventù ha potuto viaggiare molto (Francia, Sud Africa, India) anche a causa della sua partecipazione sul Fronte Occidentale durante la Prima Guerra Mondiale.
Wilson si spostò a Toronto, Canada, nel 1935, dove poté gestire un negozio di articoli usati. Fu proprio qui che incominciò a disegnare immagini raffiguranti l’eterna lotta tra il bene e il male.
Affascinato da una penna che aveva nel suo negozio, fu costretto a doverla utilizzare: “ Un giorno, mentre stavo ascoltando musica classica (Mendelssohn), la mia penna si è immersa in una bottiglia di inchiostro e ho incominciato a disegnare scarabocchi su un cartone. Non so il perché. In un paio di giorni ho lavorato quasi senza sosta, tutto il tavolo era coperto di piccoli volti e disegni. La penna sembrava farmi disegnare e le immagini, i volti uscivano da soli. Non riuscivo a smettere, e non ho mai smesso da quel giorno”.
Wilson disegnava come un medium; i suoi lavori sovraffollati ma raffinati invocano una vasta gamma di creature fantastiche che gli hanno permesso grandi riconoscimenti nel mondo dell’arte.
Wilson si inseriva in uno stato di semi-trance, non intenzionalmente come facevano gli artisti medianici. Tuttavia i suoi disegni condividono molte caratteristiche dei lavori di medium: composizioni simmetriche i cui volti e figure emergono da un ondulato ed instabile terreno; immagini che sembrano paradossalmente vive. Ogni opera rivela una piccola parte di sé, lasciando intravedere un vasto e misterioso universo noto solo all’artista. Il suo lessico comprende uccelli, animali, autoritratti caricaturali: tutto emerge da una rete ultraterrena che sembra inghiottirli.

Grotesque Design with Birds and Fish, 1940 ca., Crayon and pen and ink on paper © National Galleries Scotland
Spring, c. 1960
pencil, colored pencil, and ink on paper © Anthony Petullo Collection
The Tree of Life, 1958-9, Presented by Charles Aukin, 1959 © Tate.org

Articolo creato 189

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto