NEK CHAND

NEK CHAND
1924 – | INDIA

Rock Garden, Chandigarh
Rock Garden, Chandigarh

Nek Chand Saini is an Indian self-taught artist famous for building the Rock Garden, an eighteen acre sculpture garden in Chandigarh, India.
In 1951, Chand moved to Chandigarh to work as a road inspector for the Indian government’s Public Works Department.
In 1958, he began collecting shaped rocks, discarded materials and recyclable items from the demolitions of the old city and the yards of Le Corbusier projects for the new ones.
Around 1965, working secretly at night and on weekends in a publicly owned forest reserve, Nek assembled the materials, including rocks, broken crockery and colored stones, using concrete and a few primitive tools.
Ten years later, in 1975, city inspectors stumbled across this illegal construction in the forest and Chandigarh bureaucracy wanted it destroyed. After much debate, the Chandigarh Landscape Advisory Committee relented and allowed Nek Chand to open his creation to the public.

L’Indiano Nek Chand Saini è un artista autodidatta famoso per la costruzione del “Rock Garden”, un enorme giardino di 18 acri a Chandigarh, India.
Nel 1951 Chand si trasferisce a Chandigarh avendo ottenuto un lavoro di ispettorato nel Dipartimento dei Lavori Pubblici del Governo Indiano.
Nel 1958 inizia a raccogliere rocce di particolari forme, materiali di scarto dalle demolizioni della vecchia città e dai cantieri per la costruzione della nuova Chandigarh (progetto di LeCorbusier).
Intorno al 1965, lavorando di nascosto di notte e nei fine settimana in una riserva forestale di proprietà pubblica, Nek assembla i materiali raccolti, pietre, cocci colorati, usando cemento e alcuni strumenti da lui realizzati.
Dieci anni dopo, nel 1975, gli ispettori della città si sono imbattuti nelle costruzioni illegali di Chand: la distruzione auspicata dalla burocrazia della città viene fortunatamente evitata dopo un lungo dibattito. Viene infatti dato un permesso a Nek Chand di aprire la sua creazione al pubblico.

Rock Garden, Chandigarh
Rock Garden, Chandigarh

The “Rock Garden” (name gave by M.S. Randhawa) was formally inaugurated on 1976. Thereafter Chand was encouraged to enlarge his garden and continue his many projects.
Hundreds of statues dance across the mosaic tiles of the garden, gangs of elephants, monkeys and other animal sculptures also populate the garden. There are passages and trails, wonderful waterfalls designed by Nek Chand that giving he entire garden the feeling of a living, breathing jungle community. The garden is a living and colorful tribute to art and ingenuity and a wholly Indian exhibition.
From the time of its creation, the garden has received worldwide acclaim and can easily be visited from Chandigarh.

Il “Rock Garden” (nome dato da M.S. Randhawa) è stato ufficialmente inaugurato nel 1976. Successivamente Chand è stato incoraggiato a ingrandire il suo giardino intraprendendo numerosi progetti.
Le centinaia di statue mosaicate danzano nel giardino insieme a elefanti, scimmie e altri animali. Sono stati creati passaggi e sentieri, cascate progettate da Chand stesso. Il tutto è atto a dare un forte senso di vita collettiva, un vivente e colorato omaggio all’arte e all’ingegno indiano.
Dal momento della sua creazione il giardino ha ricevuto parecchi consensi da tutto il mondo ed è tutt’ora visitabile.

Rock Garden, Chandigarh
Rock Garden, Chandigarh
Rock Garden, Chandigarh
Rock Garden, Chandigarh