Johann Hauser

JOHANN HAUSER (1926-1996, AUSTRIA)

Johann Hauser è nato vicino a Bratislava, Slovacchia. Sin da bambino fu inserito in una scuola speciale rimanendo analfabeta. Considerato “debole di mente” fu ammesso in un’istituzione psichiatrica dove venne descritto come sognatore, impulsivo e litigioso. Nel 1949 è stato trasferito in un ospedale psichiatrico a Klosterneuburg, vicino a Vienna, dove sarebbe rimasto per il resto della sua vita. Gradualmente divenne uno degli artisti di maggior successo della Haus der Kunstler di Gugging, Austria, anche grazie all’incoraggiamento del suo psichiatra Leo Navratil. Fisicamente separato dai principali edifici ospedalieri, la Haus der Kunstler fornì ad Hauser ed ai suoi colleghi artisti-pazienti uno spazio in cui vivere e lavorare secondo i propri desideri creativi, senza ostacoli dettati da imperativi terapeutici. 
L’uso potente di forma e colore fanno intuire facilmente la sua preferenza per le matite colorate. L’intensità feroce dei suoi disegni permette di creare un lavoro pittorico di grande effetto. La forte pressione che viene applicata dalla matita ha lasciato occasionalmente strappi sul foglio, ma altre volte il suo lavoro era tranquillo e sobrio, con un solo oggetto o forma. 
Johann Hauser è stato ispirato dai ritratti di stelle del cinema, immagini di eventi e foto di macchine da guerra riprodotte su riviste illustrate attuali. A dispetto dei principi di rappresentazione, proporzione e prospettiva, ha inventato il suo stile unico. 

Photos from Museum Gugging, Wien:
1) Mädchen im gelben kleid 2, 1967 © Künstler aus Gugging
2) Löwe oder tiger, 1969, © Künstler aus Gugging
3) Türkischer palast, 1971 © Künstler aus Gugging
4) Nackte frau mit hut, 1986 ©  Künstler aus Gugging
5) Blonde frau, 1986 © Künstler aus Gugging
6) Nackte frau mit rotem haar, 1986 © Künstler aus Gugging

Articolo creato 189

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto