JOAQUIM VICENS GIRONELLA

JOAQUIM VICENS GIRONELLA
1911-1997 | SPAIN

Joaquim Vicens Gironella
Joaquim Vicens Gironella

Joaquim Vicens Gironella was born in Agullana, in Catalonia, near the French border. As most of his family worked as cork makers, he was initiated to the same craft. During his adolescence he wrote articles and poems celebrating the qualities of cork oak for local press. He also wrote dramas and novels. Enlisted in the Spanish army, the victory of Franco forced him into exile.On 5 February 1939 he escaped to France. He was interned in the camp of Bram, in Aude. After his liberation Gironella moved to Toulouse where he worked in a factory.
In 1941, he got the idea of carving cork and, reaching the age of retirement, he had time to devote himself entirely to literature, engraving and, above all, sculpting.The director of the factory, René Lajus, became interested in Gironella’s carvings and asked him to lend him several sculptures for his office in Paris.

Joaquim Vicens Gironella è nato a Agullana, in Catalogna, vicino al confine francese. Come la maggior parte della sua famiglia, produttori di sughero, fu avviato allo stesso mestiere. Durante la sua adolescenza ha scritto articoli e poesie atti a celebrare le qualità del sughero per la stampa locale. Ha scritto anche drammi e romanzi. Arruolato nell’esercito spagnolo, la vittoria di Franco lo costrinse all’esilio. Il 5 febbraio 1939 fuggì in Francia. Fu internato nel campo di Bram, in Aude. Dopo la sua liberazione Gironella si trasferì a Tolosa, dove ha lavorato in una fabbrica.
Nel 1941, ha avuto iniziato a creare sculture in sughero e, raggiunto il pensionamento, ha avuto il tempo per dedicarsi completamente alla letteratura, all’incisione e, soprattutto, alla scultura. Il direttore della fabbrica, René Lajus, si interessò alle sculture di Gironella e gli chiese di prestargli alcune sculture per il suo ufficio a Parigi.

Idylle prés de la fontaine, 1941-1997
Idylle prés de la fontaine, 1941-1997

 In 1948, Jean Dubuffet, who was at the time still a wine merchant, visited Lajus’ office for a command of corks. He fell in love with Gironella’s work and decided to organize an exhibition of his carvings at the Foyer de l’Art Brut. Progressively, Gironella transformed his technique, creating in particular mural panels, inspired by themes linked to his native Catalonia, Muslim art, but also medieval representations. In 1990 Gironella published a book dedicated to the celebration of cork, Exaltatió del suro, containing his poems in Catalan and illustrations. The publication is made entirely out of cork. 


Nel 1948, Jean Dubuffet, al momento ancora mercante di vino, visitò l’ufficio Lajus per un’ordinazione di tappi di sughero. Si innamorò del lavoro di Gironella e decise di organizzare una mostra delle presso il Foyer de l’Art Brut. Progressivamente, Gironella trasformò la sua tecnica, creando in particolare pannelli murali ispirati a temi legati alla sua nativa Catalogna, all’arte musulmana, ma anche alle rappresentazioni medievali. Nel 1990 Gironella pubblicò un libro dedicato alla celebrazione del sughero, Exaltatió del suro, contenente sue poesie in catalano e illustrazioni. La pubblicazione fu realizzata interamente in sughero.

Untitled, u.d.
Untitled, u.d.

Often, it was the general shape of a piece of cork that inspired certain figures or motifs with mythological, religious or legendary overtones. Although he did at times sketch his compositions out in chalk, he was not against allowing carving happenstance dictate a piece. Over time, he gradually perfected his technique. He enjoyed drawing out all of cork’s expressive potential using the simplest of tools—a file, a slender pocket knife and sandpaper.

Spesso, è stata la forma stessa di un pezzo di sughero ad aver ispirato alcune figure o motivi dalle sfumature mitologiche, religiose o leggendarie. A volte delineava le sue composizioni attraverso l’utilizzo del gesso, ma più frequentemente permetteva alla casualità di dettare il soggetto. Nel corso del tempo perfezionò la sua tecnica. Riuscì ad estrapolare tutte le potenzialità espressive del sughero utilizzando i più semplici strumenti, un coltello da tasca e carta vetrata.

Diane, 1941-1997
Diane, 1941-1997

http://www.abcd-artbrut.net/spip.php?article1283
http://www.artbrut.ch/en/21004/1044/authors/gironella–joaquim-vicens

Articolo creato 189

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto