J. J. Seinen

J.J. SEINEN (1934-2013, OLANDA)

José Johann Seinen è nato in Olanda nel 1934. Durante l’occupazione nazista i suoi genitori, sospettati di collaborazionismo con i tedeschi, furono imprigionati; José e i suoi cinque fratelli vennero dati in custodia ai nonni che vivevano ad Amsterdam. Lì iniziò a disegnare instancabilmente: quaderni progettati come libri pop-up pieni di robot e piccole figure di teatro che il ragazzo muoveva in gruppi.
Trovò impiego presso la banca in cui suo padre e suo nonno avevano lavorato in precedenza, si sposò ed ebbe una figlia. Quest’ultima e la moglie lo lasciarono negli anni ‘60.  
Aprì un’agenzia di viaggi dove incontrò la sua seconda moglie, proveniente dalla Colombia. Decisero di vivere tra Amsterdam e Bogotà spostandosi ogni sette anni, ma passarono il resto della loro vita in Colombia; lui si rinchiudeva per giorni e giorni in una piccola stanza in cui si rifugiava nel suo universo personale. Seinen, uomo estremamente erudito, aveva una vasta conoscenza della storia antica e possedeva una biblioteca formata da migliaia di libri rarissimi. Uomo avaro, indossava lo stesso vestito a strisce ogni stagione e fumava un sigaro a buon mercato dopo l’altro.
Quando morì nel 2013, sua moglie scoprì 22 scatole contenenti le opera di Seinen: migliaia di disegni precisi, accumulazioni seriali di figure e oggetti, a volte classificati: dei della Mesopotamia, edifici greci e romani, armi e tanto altro. Le caratteristiche generali dei suoi disegni suggeriscono che queste sono state create per l’artista stesso, creatore di mondi immaginari e reali, senza alcuna intenzione di essere visualizzati pubblicamente. Sembrava un bambino nascosto nel corpo di un adulto bisognoso di seguire il suo sogno ad occhi aperti.

Photos:
1) Untitled, u.d. decoupage, graphite, colored pencil, felt-tip pen and watercolor on paper, 96 x 102 cm, photo: André Rocha © Treger Saint Silvestre Collection

2) Untitled, u.d. decoupage, graphite, colored pencil, felt-tip pen on paper, 96 x 102 cm, photo: André Rocha © Treger Saint Silvestre Collection

3) Untitled, u.d., ballpoint pen, coloured pencil and découpage on paper, 86 x 81 cm © Galeire Christian Berst, Paris

4) Untitled, u.d., ballpoint pen, coloured pencil and découpage on paper, 81.51 x 87 cm © Galeire Christian Berst, Paris

5) Untitled, u.d., ink on paper, 27 x 21.01 cm © Galeire Christian Berst, Paris

6) Untitled, u.d., ink on paper, © Collection of Julio César Pérez Navarrete and Johanna Siglinde Calle

 

Articolo creato 189

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto