Herman Bossert

HERMAN BOSSERT (1940, OLANDA)

L’insegnante di francese Herman Bossert è nato ad Amsterdam nel 1940. Artista autodidatta, crea dipinti di città misteriose che evocano e richiamano dipinti espressionisti e surrealisti.
Un grande sconvolgimento nel 2001 lo ha portato a concentrarsi esclusivamente su disegno. Successivamente ha lavorato in modo associativo, con un tratteggio semi-automatico e la tecnica del graffio. Le persone hanno giocato ruoli di protagonisti nei suoi dipinti fino al 2005. Successivamente, costruzioni invasive apparvero all’orizzonte, fondendosi insieme a formare gigantesche metropoli. Le torri dei suoi grandiosi edifici non si adattano nemmeno alla grandezza del foglio di carta che le ospita. Processioni di auto per le strade e aerei turbinanti nell’aria hanno poi arricchito queste composizioni, concedendo sempre meno spazio alle persone, figure via via più insignificanti. Montando i suoi disegni insieme si intensifica sempre di più l’impressione di una giungla urbana.
Atro tema ricorrente sono i fiori, disegnati con inchiostro nero e colorati ad acquerello. Ma l’immagine non viene creata in quest’ordine: Bossert inizia riempiendo la carta con macchie di colore, poi trasforma i blocchi di colore in papaveri, anemoni e altri piccoli fiori fragili. Assembla diversi disegni o strisce a formare un grande “tappeto”, per cui le cuciture di solito rimangono visibili. I disegni sono la testimonianza della sua consapevolezza di un senso di orgoglio per il lavoro che richiede tanta fatica e causa tanto stress. Ma lui non riesce a smettere. Ogni giorno si mette al lavoro. Bossier si sente molto simile al grande artista Willem van Genk, accomunato anche dal fatto che entrambi usino cartoline e immagini di calendari da applicare nelle proprie creazione, quasi dando nuova vita a tali pezzi di carta.

Photos (© Cavin Morris Gallery, New York):
1) The Madonna of Amsterdam, 2011-2014, Mixed media, collage
2) London Memories, 2003-2012, Mixed media, collage
3) The Dark Cathedral, 2007-2013, Mixed media, collage

Video: directed and filmed by Ellen Weijers. Interview by Liesbeth Reith. Edited by Judith Schouten. Film commissioned by Collection De Stadshof Foundation, 2011. Copyright Collectie De Stadshof.

Articolo creato 189

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto